Loredana Reppucci

L

oredana Reppucci, laureata in matematica e fisica, è stata una delle prime donne a intraprendere una carriera nel settore dell’informatica, presso aziende tra le più prestigiose d’Italia (Piaggio aeronautica per progettazione aerei, Italcementi per controllo informatico di processi industriali, consulente IBM per aziende manifatturiere, ed altro). Manager, consulente, imprenditrice nel settore su progetti di rilevazioni e analisi della spesa sanitaria nazionale (consulente del Ministero della Sanità, ecc.), si dedica ancora, sporadicamente, a progetti informatici, anche se da sempre ha l’hobby di scrivere.
In verità, le sue due grandi passioni sono appunto la scrittura (esercitata da quando ha avuto la prima matita in mano) e la fisica, che l’ha affascinata allorché s’incominciò a parlare di bombe atomiche e fu incuriosita dalla costituzione della materia.
Ha fatto il liceo classico, a Trento, ma al momento di iscriversi all’università, ha optato per matematica e fisica.
Ha collaborato e collabora (da oltre 50 anni!) con diverse riviste letterarie (enigmistica classica) ed ha ricevuto da queste numerose medaglie d’oro come miglior autrice dell’anno. Attualmente, collabora con il giornale online di Milano “ItaliaPost”, con una rubrica settimanale “Scienza e Tabù” (www.italiapost.info). Dal mese di aprile, collabora con il magazine “Bergamo up”, con una rubrica scientifica un po’ provocatoria: “Miti e Scienza”.

I LIBRI:

Per saperne di più clicca qui!

 

Il Premio letterario Internazionale al femminile “Il Carro delle Muse”

Nel 2013, Loredana Reppucci ha progettato, realizzato e depositato il marchio di un Premio letterario internazionale al femminile: “Il Carro delle Muse” sostenuto da molte associazioni femminili e molti altri: Soroptimist BZ, Fidapa BZ, La voce delle donne, Dante Alighieri BZ, Provincia Autonoma BZ, Trentini nel mondo, l’editrice Greco & Greco che ha stampato il primo libro da collezione “Il Carro delle Muse 2014”, ACLI, l’Associazione Casalinghe d’Europa, Dopo il successo ottenuto nella prima edizione, la sede della cerimonia finale per la seconda edizione è stata spostata a Bolzano, con il sostegno della Provincia Autonoma di Bolzano – Assessorato alla Cultura, l’azienda energetica AEW di Bolzano, la Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, il Comune di Bolzano. la Società Dante Alighieri, Soroptimist e Fidapa, Desyam spagnola, l’editrice Greco & Greco che stampa il volume contenente le opere delle finaliste “Il Carro delle Muse 20XX”. Le concorrenti sono di ogni parte d’Italia e del Mondo: Argentina, Brasile, Sud Africa, Germania, Norvegia, Spagna, Svizzera… La seconda edizione del premio si è chiusa il 31 luglio 2015. La grande Festa della premiazione ha avuto luogo a Bolzano, nel prestigioso Castel Mareccio, il 22 ottobre 2015. È in preparazione la terza edizione del Premio che si svolgerà a Moena in settembre.
www.ilcarrodellemuse.com

Associazione culturale Il Carro delle Muse

Nel dicembre 2015 è stata fondata l’associazione indicata nel titolo di questo paragrafo di cui Loredana Reppucci è presidente al fine di poter gestire le attività riguardanti il Premio al femminile sopra descritto.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Articolo precedenteAlessia Caccamo
Prossimo articoloCaterina Cambareri
Loredana Reppucci, laureata in matematica e fisica, è stata una delle prime donne a intraprendere una carriera nel settore dell’informatica, presso aziende tra le più prestigiose d’Italia (Piaggio aeronautica per progettazione aerei, Italcementi per controllo informatico di processi industriali, consulente IBM per aziende manifatturiere, ed altro). Ha collaborato e collabora (da oltre 50 anni!) con diverse riviste letterarie (enigmistica classica) ed ha ricevuto da queste numerose medaglie d’oro come miglior autrice dell’anno. Attualmente, colla-bora con il giornale on-line di Milano “ItaliaPost”, con una rubrica settimanale “Scienza e Tabù” (www.italiapost.info). Dal mese di aprile, collabora con il magazine “Bergamo up”, con una rubrica scientifica un po’ provocatoria: “Miti e Scienza”.Manager, consulente, imprenditrice nel settore su pro-getti di rilevazioni e analisi della spesa sanitaria nazionale (consulente del Ministero della Sanità, ecc.), si dedica ancora, sporadicamente, a progetti informatici, anche se da sempre ha l’hobby di scrivere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here